Profilo utente

Stato:
Nome: navajokokoa
Nickname: navajokokoa
Membro da: 2010-01-04 14:34:00
Website URL: http://www.navarinoarte.com
Chi sono: Artista pittore, vive a bologna, ha fatto diverse mostre in italia e Giappone.


navajokokoa ha pubblicato 122 articoli.
 

Commenti degli utenti

Ma Cristo era veramente ebreo?

non è vero che gli ebrei hanno tutti il sangue gruppo AB, il gruppo AB in palestina è venuto perchè sono arrivati i turchi. I turchi sono di origine mongolica portatori del gruppo B. Si sono mischiati con i palestinesi, non con gli ebrei, perché gli ebrei sono stati cacciati dai romani. La diaspora è storia, come è storia l’Ebreo errante. Tu non hai letto il vangelo di San Tommaso. E’ San Tommaso, quello che mise il dito nella piaga di Cristo, che lo conosceva bene, che sostiene che Cristo era figlio di Caio Pantera. Ergo Cristo per San Tommaso non era ebreo.Tanto che La chiesa per nascondere il fatto che Cristo fosse un figlio illegittimo, vedi bastardo, si è inventata la immacolata concezione. Ma Cristo stesso non ha mai detto che la Madonna fosse vergine.Gli ebrei del tempo, sapevano la verità e lo chiamavano JOSHUA ben Panthera. Cioè il figlio di Panthera, il centurione romano che era suo padre. I vangeli che la chiesa riconosce, sono posteriori a quello di San Tommaso. I quattro evangelisti eccetto San Giovanni non hanno conosciuto Cristo. L’unico era San Giovanni che diceva che Cristo aveva dei fratelli. I Domenicani hanno sempre rifiutato la verginità della Madonna. Questo perché sapevano come lo sapeva Cristo che è una balla per nascondere la sua nascita illegittima.Dio non appartiene a te, come non appartiene alla chiesa cattolica.La quale ha tradito Cristo e il suo messaggio. Leggi i giornali e informati.La Sacra Sindone è sicuramente un falso. Pilato che sapeva che Cristo non era veramente ebreo, lo trattò in maniera differente. Fu costretto dagli ebrei, a mandarlo alla croce. La croce era un supplizio infamante, destinato ai peggiori criminali. I primi cristiani, infatti non usavano la croce, la usavan o il simbolo del pesce. ICTOS, CHE è UN ACRONIMO di Cristo. I primi cristiani rappresentavano Cristo come Orfeo che doma le belve.Ergo l’ignoranza non è fede, e da questa neache Dio ti può salvare. La fede non è quella che dice la chiesa cattolica, ma quello che dice Cristo. Cristo dice che la fede è un dono di Dio che concede a pochissimi uomini. Solo la fede salva. Tu non hai fede, per cui sei destinato all’inferno. Gli uomini di fede sono pochissimi, neanche qualche decina. Per Cristo la fede è il dono che permette di fare miracoli, la maggior parte delle persone non è in grado di farli, per cui sono condannate, a rinascere all’infinito. Quando si fanno delle osservazioni bisogna avere una cultura,tu non hai fede cristiana, anche se ti illudi di credere,e sei anche ignorante. Dove Dio che tu non puoi conoscere,ti manderà lo saprai quando muori.Dio è un artista non ha bisogno dei preti soprattutto quando sono pedofili, e pederasti.Impara che la fede non è credere che gli asini volino, comunque per me tu puoi anche volare.
Pensaci bene invece di essere fanatico. Essere fanatici non è essere cristiani. L’unico vero cristiano è solamente Cristo, gli altri sono pallidi imitatori.

Benito Mussolini un dittatore c......e

Di dittatori ce ne sono stati di peggio, a noi ci è capitato il più fesso.

Stile gotico, templari e massoneria.

spesso le origini del moderno si perdono nel tempo,il tempo è una dimensione a se stante.

Reduce.Diario di un viaggio verticale.

MI piaceva più prima quando era un arrabbiato CCCP
soprattutto in Stalingrado. Comunque ognuno ha la sua evoluzione, se va bene a lui|| Pazienza abbiamo perso un grande Rocker, insieme a Pelu ormai in Italia non è rimasto niente, una grande perdita per la musica italiana,anche se le ultime ave maria lasciavano desiderare.
Navajokokoa

La Sacra Sindone: forse il capolavoro di un falsario?

Finalmente l’ho ottenuta, chi ha sbagliato ha riconosciuto in parte il suo errore,la vigilanza comunque è sempre continua.
Navajokokoa docet

La Sacra Sindone: forse il capolavoro di un falsario?

Sono stato truffato da una persona che si è impossessata di questo articolo da me scritto, lo ha spacciato come suo, e malgrado sappia che me ne sono accorto, continua pervicacemente nella sua condotta. Non solo ma insinua il contrario, questo malgrado che le date di pubblicazione sono a mio favore,
in quanto costei con l’aiuto di un complice lo ha postato il 25 mentre io l’ho scritto il 22/02/2010.
Chiedo giustizia e l’avrò a ogni costo.
SAluti dal Diavolo Navajokokoa

La Sacra Sindone: forse il capolavoro di un falsario?

Michelangelo, nella crocifissione di San Pietro, lo fece nudo con il membro virile rivolto verso l’alto, questo perché nella concezione del grande artista, la fede (secondo lui)non ha bisogno di prove. E’ nel membro virile di San Pietro nella crocifissione, che si ha una sfida alle leggi della gravita, infatti il membro puntato verso il cielo come la mano di Adamo verso il Creatore Dio Padre, indica l’origine di ciò che è fede a differenza di ciò che è superstizione. Michelangelo non aveva bisogno di mettere il dito nella piaga del costato. Invece chi continua a sostenere l’autenticità della Sacra Sindone propende verso la superstizione. La Sacra Sindone è un falso, senza forse che io non ho messo ma ha aggiunto il redattore. Ormai le prove scientifiche
hanno smontato pezzo per pezzo la presunta autenticità di questa reliquia, che è più interessante come mistero artistico antropologico che cime prova di fede. Popper sosteneva che è scientifico ciò che è falsificabile, quindi….?
Ma chi come la chiesa sa benissimo che è un falso ed continua a propinare come autentico ciò che non è con ostensioni che soddisfano il basso desiderio feticistico ed idolatrico delle masse superstiziose, fa cattiva religione e in maniera gesuitica non si pronuncia in nome di una doppia morale, ma sfrutta l’ignoranza della gente superstiziosa. Nietzche a ragione scriveva che l’unico vero cristiano era ed è Cristo, e questo circo simoniaco e la dimostrazione della sua tesi.

Arte e magia: lo sciamano.

la storia si ripete apparentemente simile ma sempre diversa. saluti da Navajokokoa