Assistenza e “sicurezza” su Aruba e Netsons a confronto..vince Aruba

Published On 4 gennaio 2012 » 1318 Views» By Polluxwriter » Internet
 0 stars
Registrati to vote!

Facciamo ora un piccolo confronto riguardante l’assistenza e la sicurezza dei due rivenditori di hosting.
Partiamo dall’assistenza. A quanto pare sotto questo punto di vista Aruba sembra quasi impeccabile, su venti pareri ascoltati tra amici parenti e “colleghi” con il quale mi confronto spesso, forse solamente un paio hanno avuto qualcosa da ridire, ma solo perché non pienamente soddisfatti. Che non significa non soddisfatti, tutt’altro.

Io con l’assistenza di Aruba mi trovo bene, l’unica volta che si sono un po’ persi è stata per l’attivazione della pec di dominio ma telefonicamente hanno risolto velocemente.  P.

L’assistenza Aruba interviene anche telefonicamente, ottima soluzione in cui è più facile venire a capo del problema piuttosto che inviarsi 20 mail e non concludere nulla. Esistono anche i ticket ovviamente, come è giusto che sia.
Ogni problematica quindi, compresa la più grave, ha un numero di possibilità maggiori di essere risolta se esiste un duplice modo di contattare chi può aiutarci.
Netsons al contrario ha solamente i ticket, sembra si stiano attrezzando ma dopo un anno non c’è stato l’upgrade all’assistenza telefonica che a quanto pare è ancora assente.
I ticket Netsons comprendono 3 livelli di urgenza: bassa, media, alta. Nonostante si scelga quella alta può accadere che passino anche 24 ore prima che si riceva una risposta. Se si è davvero fortunati però possono passare anche solo 20 minuti.
Si deduce quindi che lo staff è sicuramente inferiore in unità a quello di Aruba, altrimenti non si spiega la disparità di tempi di risposta nonostante lo stesso livello di urgenza. Le risposte purtroppo non portano sempre ad una soluzione immediata: si ricevono spesso risposte lapidarie e si viene rimandati a passi del regolamento senza la risoluzione del problema. Servono quindi più mail prima di arrivare alla soluzione definitiva del problema, che spesso avviene per mano dell’utente, non dell’assistenza (su Aruba spesso interviene l’assistenza). E se il sito è down? Beh in questo caso si verifica quindi uno scomodo disservizio.
Tra i parerei ascoltati e letti in rete si viene a conoscenza di una spiacevole nota: a seconda di chi risponde al nostro ticket è possibile anche ricevere risposte arroganti e prive di utilità. Per par condicio va detto che anche su Aruba è accaduto, ma con frequenza minore.

L’assistenza, a prescindere dall’hosting, dovrebbe forse capire che non tutti gli utenti sono esperti, e potrebbero (e dovrebbero) mostrare quindi più cordialità.

Parliamo ora della sicurezza, partendo da una premessa: non si può parlare di sicurezza nel vero senso della parola in quanto non abbiamo messo mano ai loro server o testato la sicurezza in modi adeguati. Parleremo di sicurezza riferendoci al semplice aggiornamento di WordPress.
Come tutti sappiamo e come detto nel precedente articolo il mancato aggiornamento di wordpress e dei suoi plugin porta probabilmente all’aumento di falle nella sicurezza e alla possibile ricezione di attacchi che a lungo andare manderanno offline il vostro sito web (come ad esempio lo script shell99).

Il fatto: un sito in wordpress alla versione 2.8 installato su Aruba con tema X non viene “hackerato” nonostante la versione di wordpress sia estremamente obsoleta e presenti dei bug.
Stesso tema X in wordpress 2.8 installato su Netsons è stato “hackerato” e messo offline dal team Netsons.
Le condizioni come vedete sono molto simili, ovviamente c’è la variabile casualità che può intervenire ma su Aruba suddetto tema X è rimasto online altri 9 mesi, fino a che il proprietario ha deciso di non rischiare più e aggiornare.

A parità di piano hosting quindi Aruba sembra essere più stabile e sicuro. Ovviamente questo esempio non può essere l’unico da prendere in considerazione ma parlando comunque di un punto fondamentale per wordpress, ossia l’aggiornamento, non deve essere nemmeno sottovalutato.

Riflessione: come mai nessun servizio di assistenza mette mano al sito correggendo il problema ma preferisce mettere offline il sito fino a quando non si effettua richiesta di intervento? Se è presente uno script malevolo o un virus ad esempio sarà comunque l’assistenza a dover intervenire, perché non lo fa prima della richiesta di aiuto? Misteri del web.

Personalmente la nostra opinione quando si parla di sicurezza e down del sito è questa: su Netsons non puoi permetterti di fare le cose alla carlona, devi fare manutenzione, cambiare credenziali di accesso, dare una controllatina ai file per verificare che non siano presenti file malevoli, scansionare di tanto in tanto. Tutti passi che ognuno in realtà dovrebbe fare, ma su netsons va fatto con più accuratezza e meno superficialità.
Per chi avesse scelto quindi netsons pubblicheremo passo passo articoli per una corretta manutenzione del sito e per garantire una maggiore sicurezza.

Share this post
Tags

About The Author

3 Responses to Assistenza e “sicurezza” su Aruba e Netsons a confronto..vince Aruba

  1. bellimbusto says:

    Ciao, perdonami ma non mi è affatto chiaro il senso di questo articolo: Aruba e Netsons non sono certo noti per il livello delle rispettive assistenze, anzi il più delle volte che li ho contattati hanno cercato di rifilarmi qualche servizio aggiuntivo…

    Poi la questione come viene posta sembra un po’ strana, perchè mai “vince Aruba”? Credimi ma l’articolo è molto poco chiaro in merito, almeno secondo il mio umilissimo (e spero costruttivo) parere.

    Da parte loro gli hosting fanno benissimo a bloccare l’accesso a chiunque utilizzi WordPress 2.8, dato che siamo almeno alla 3.3 attualmente. È la dura legge degli hosting, è una questione di buonsenso, come si può pensare di usare un software indietro di quasi un anno? Gli hosting tutelano la propria sicurezza, per due soldi che gli diamo non possiamo certo pretendere di fare quello che ci pare…

  2. Polluxwriter says:

    grazie per la tua risposta innanzitutto..quel che si vuole intendere è che tra le due aziende, su questi due punti presi ora in analisi, aruba sta un passetto avanti..in quel senso diciamo “vince”..
    sono stati testate vecchie versioni di wordpress su entrambi gli hosting e su aruba non ha mai dato problemi, mai mai…questo hosting comunque è netsons quindi teniamo a specificare che non siamo di parte..
    è vero è giustissima la tua osservazione, se una versione vecchia è superata è giusto che venga bloccata..ma quì si parla di sicurezza e bi down del sito a causa di attacchi…oltre alla vecchia versione di wordpress ogni provider ha la sua sicurezza, sicurezza sui server linux nel caso di wordpress..
    quindi probabilmente quì si comporta meglio aruba..
    vera la tua osservazione su aruba, spesso cercano di rifilare nuovi servizi quando non è richiesto..ma quì non se n’è parlato di questo..
    per altri articoli su un confronto puoi leggere gli altri articoli della serie..
    che comunque non è finita e verrà ampliata..sia perché è dovuto, sia perché non vogliamo creare confusione come ci hai fatto notare..
    grazie del tuo contributo

  3. fulvio says:

    Sto avendo oggi problemi con l’assistenza Netsons, è da 24h che cerco di risolvere un problema, il sito è down e le loro risposte sono sbrigative e totalmente inutili.
    Non ho davvero parole di come si possa gestire la clientela in questo modo, quando con una chiamata e in 5 minuti si potrebbero capire e risolvere problematiche che per mail e con operatori che non si preoccupano neanche di capire il problema, portano via ore e come nel mio caso più di un giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *