Benito Mussolini un dittatore c……e

Published On 8 marzo 2010 » 2752 Views» By navajokokoa » Attualità
 0 stars
Registrati to vote!

mussocoglioneBenito Mussolini come Cola di Rienzo, è stato un Dittatore coglione. A differenza di Francisco Franco, di Adolfo Hitler, di Stalin, di Mao, non era un sanguinario. Esso si riallacciava alla tradizione populista di Masaniello, di Cola di Rienzo e come Cola di Rienzo ha fatto la stessa fine. Ho conosciuto suo nipote C.B. di Bologna, alla domanda come era Benito? suo nipote mi rispondeva, mio zio Benito era un coglione. Del resto D’annunzio scriveva a Mussolini  ” SEI UN CRETINO”, Claretta Petacci diceva sei un fesso. Allora come ha fatto un coglione, un fesso, un cretino a governare l’Italia per vent’anni? Semplice gli Italiani erano come lui, fessi, cretini, coglioni. Della serie ognuno non ha ciò che si merita ma ciò che gli assomiglia. Ma cosa ha fatto di buono Benito? Semplice ha modernizzato l’Italia, ha creato una scuola che prima non esisteva, ha dato la tredicesima agli italiani, gli ospedali, l’assistenza pubblica,la pensione. In sostanza ha compiuto quella rivoluzione che in Italia è capace di fare solo la destra sociale. Purtroppo l’Italia è un paese strano le uniche rivoluzioni invece di farle la sinistra le fa la destra. E’ evidente che c’è qualcosa che non va, ma lo spiega lo stesso Mussolini, ex socialista( come Craxi), ex anarchico, figlio di anarchici. Mussolini sosteneva di non avere inventato il fascismo, ma di averlo estratto dall’inconscio collettivo degli italiani: Ergo gli Italiani sono culturalmente dei fascisti. Tutti gli Italiani sono fascisti perché a causa del mammismo della chiesa cattolica hanno sviluppato delle tare culturali che gli anglosassoni chiamano Familismo Amorale. In che cosa consiste questo familismo? Che gli Italiani non avendo un forte senso di nazione e patria mettono la famiglia al primo posto dei valori. In senso allargato la famiglia rappresenta la corporazione, la casta e la mafia. Conseguenza il fascismo si basa sui difetti degli italiani che sono: servilismo,menefreghismo, conformismo. Questi difetti comuni alla totalità degli Italiani, hanno causato la necessità storica del fascismo. Così in Italia abbiamo quello che si chiama fascismo trasversale, che attraversa tutte le componenti politiche italiane. Come? Con i fascisti storici della destra, con i defascisti del centro, e con gli sfascisti di sinistra. Come si vede uno come Berlusconi non è nato dal nulla, ma è uscito coerentemente dal quadro nazionale. E la lega? I leghisti non sono altro che fascisti provinciali, che sfruttano i punti deboli degli sfascisti, e ricattano lo stato riproponendo lo stesso gioco che faceva Craxi con il suo partito socialista.

In sostanza il fascismo storico non è caduto grazie ai partigiani, (grande menzogna) ma attraverso la sfiducia del Gran Consiglio del fascismo dove Mussolini non ascoltando la moglie, si fece volutamente deporre e sfiduciare da Farinacci e dal suo genero Galeazzo Ciano. Più coglione di così? Ancora più coglione si fece arrestare dal Re che credeva suo amico e trasportare in autoambulanza, questo per fare la parte del tradito, pur sapendo cosa l’aspettava. Del resto gli errori storici dell’alleanza con Hitler e la persecuzione degli ebrei (pur scopandosi la Sarfatti che era ebrea e brutta, della serie basta che respiri) gli costarono la caduta, la rovina dell’Italia, la sconfitta e la morte. Come Cola Di Rienzo Tribuno della Roma del medioevo, egli fece la stessa fine, travestendosi da soldato tedesco, poi scoperto e alla fine ucciso e appeso come un cappone. Cola di Rienzo si travestì, fu scoperto, ucciso e linciato, appeso e poi bruciato. Franco fu molto più furbo, pur essendo meno umanitario, e più sanguinario. Alla fine la storia non fa sconti, non c’è posto per i coglioni.

In sostanza  i popoli hanno ciò che il loro inconscio collettivo esprime.

Share this post
Tags

About The Author

Artista pittore, vive a bologna, ha fatto diverse mostre in italia e Giappone.

2 Responses to Benito Mussolini un dittatore c……e

  1. navajokokoa says:

    Di dittatori ce ne sono stati di peggio, a noi ci è capitato il più fesso.

  2. Diana says:

    Penso che il giudizio sul periodo fascista sia ancora prematuro, è stata un’epoca contradditoria, come hai sottolineato, dove alcuni fatti positivi (bonifiche, strutture e infrastrutture, lotta alla mafia con successo) si sono drammaticamente mescolati a scelte sbagliate. Anche più ostico giudicare il presente… ne siamo tutti insoddisfatti, temo… tanto che potrebbe anche eesere peggio di quello che ci sembra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *