Conoscere l’arabo attraverso l’e-learning, la nuova sfida della rete

Published On 19 giugno 2010 » 808 Views» By Stefano Loseto » Internet
 0 stars
Registrati to vote!

MAHAInternet è la più grande sorgente di informazione esistente. Ogni secondo, minuto e ora che passa, cresce il volume di dati presente nel web. Si potrebbe avere accesso a qualsiasi tipo di informazione, ma ciò che molte volte ci blocca è appunto l’ostacolo linguistico. Per questo, la conoscenza delle lingue resta tutt’oggi una prerogativa fondamentale per navigare il web.

Molto spesso, l’utente medio lavora o comunque non dispone di abbastanza tempo per seguire un corso di lingua. A  questo proposito nasce l’ e-learning, metodo già collaudato in America, che ora sta sbarcando anche in Italia. Piccole lezioni, attraverso dei video e si può familiarizzare con gli aspetti basilari di una lingua straniera, come se si stesse seguendo un corso reale, in classe.

Una “e-teacher” che sta riscuotendo molto successo, attraverso il suo canale youtube, è Maha: una giovane e simpatica professoressa di Arabo. Le sue lezioni sono composte da piccole nozioni di base (apprendimento dell’alfabeto, lessico, e un po’ di grammatica) per familiarizzare con una lingua e con una cultura che ci sembrano lontane, ma sono più vicine a noi di quanto non si possa immaginare (a discapito di qualcuno che afferma il contrario).

Sembra impossibile, ma anche una lingua come l’arabo diventa in questo modo alla portata di tutti (i suoi video sono sia in inglese che in italiano). Nei suoi video Maha offre ottimi spunti lessicali, a partire da situazioni della quotidianità e propone anche degli esercizi, a cui gli utenti rispondono attraverso dei videomessaggi. Avendo ricevuto molte richieste, Maha ha iniziato anche a pubblicare dei video con lezioni basilari di ebraico e di inglese.

La sua è un’impresa coraggiosa, che allo stesso tempo si sta rivelando un vero successo. Grazie al tono divertente delle sue lezioni, e alla immancabile presenza dello studente Luca (suo marito) ha ottenuto in breve tempo migliaia di iscrizioni al suo canale, e tantissima gente, grazie alla sua buona volontà e alla sua condivisione può dedicarsi, nel tempo libero allo studio-apprendimento di queste lingue.

Quale futuro per l’e-learning? Sicuramente 3 o 4 anni fa, questo discorso sarebbe stato assurdo, ma oggi esso rappresenta una delle più valide alternative all’apprendimento diretto, e forse con il passare degli anni diventerà il principale metodo di studio delle lingue straniere, ma non solo…(si pensi anche a come si stanno diffondendo su youtube corsi di chitarra, tutorial per alcuni software, etc…)

La condivisione è unione del sapere, e l’unione fa la forza.

Stefano Loseto

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *