Contraccettivo fa raddoppiare la possibilità di essere sieropositivi.

Published On 4 ottobre 2011 » 368 Views» By fabiana » Attualità, Salute
 0 stars
Registrati to vote!

Secondo uno studio condotto dalla Washington University che si riferisce all’ormone contraccettivo iniettabile diffuso in molti Paesi africani, un effetto collaterale, farebbe aumentare il contagio nel caso di sieropositività di uno dei partner. Pare infatti che il contraccettivo ormonale più diffuso nell’Africa sub-Sahariana, della categoria dei progestinici iniettabili (Depo-Provera (questo il nome del sistema ormonale che si basa sul medrossiprogesterone acetato, un progestinico a lunga durata d’azione) , esponga sia uomini che donne a rischi duplicati di trasmissione durante i rapporti. La spiegazione proposta dai medici della Washington University è di tipo patogenetica e si riferisce alle proprietà biologiche del medicinale, che causerebbe una maggior concentrazione di Hiv nella cervice uterina. Questo tipo di sistema di controllo delle nascite è molto diffuso nel Terzo Mondo, dove gli ormoni come il medrossiprogesterone acetato, somministrabile ogni tre mesi attraverso un’iniezione, sono più facilmente gestibili rispetto ad altri farmaci. L’altra urgenza è indubbiamente quella di ridurre la massa virale circolante attraverso la terapia, unico sistema oltre al preservativo per combattere l’Hiv, soprattutto in zone altamente popolate.

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *