Crisi idrica, Guardabascio raccoglie l’appello di Vessicchio

Published On 18 novembre 2010 » 412 Views» By nibbio » Attualità
 0 stars
Registrati to vote!

sergio vessicchio-turismo-okProsegue la campagna del popolare giornalista televisivo Sergio Vessicchio (nellla foto), tesa a creare un movimento spontaneo di solidarietà verso le popolazioni salernitane: colpite prima da una violenta alluvione e successivamente da una crisi idrica provocata dal maltempo. Una crisi idrica che costringerà, una delle province più estese e popolose d’Italia, al razionamento  sino alla vigilia di Natale. Oltre i disagi per la popolazione, la ricaduta più rilevante rischia di prodursi nell’economia agricola. In una zona, la provincia di Salerno, dove le grandi industrie non abbondano, il turismo e l’economia agricola e zootecnica, rappresentano fattori decisivi anche sul fronte occupazionale. Proprio le aziende agricole e gli allevamenti, sono le imprese piccole e medie che sulla lunga distanza rischiano di pagare dazio sia a causa delle esondazioni dei fiumi, oltre che della scarsità d’acqua.

Di qui la proposta di Sergio Vessicchio di attuare una campagna incentrata sulla “solidarietà turistica”. L’idea è semplice quanto suggestiva, come spiega lo stesso cronista campano. “Forse vi sono più salernitani sparsi nel mondo che nella provincia, possono essere una risorsa in questo momento delicatissimo per l’economia. Ebbene faccio a loro appello affinché, quest’ estate, invece di scegliere una meta esotica o straniera per le vacanze, le trascorrano invece nei loro luoghi d’origine. Dalla Costiera Amalfitana al profondo Cilento -spiega Vessicchioabbiamo delle bellezze naturale invidiateci da tutto il mondo”. In pratica  un boom turistico, oltre le medie abituali di presenze, potrebbe avere un effetto benefico indiretto anche verso quei settori in difficoltà, seppur non a esso direttamente legati. Di sicuro avrebbe una ricaduta occupazionale notevole. L’iniziativa di Vessicchio è stata subito raccolta da alcuni personaggi pubblici, tra cui il regista Luca Guardabascio, salernitano d’origine e trapiantato da anni a Roma. Il cineasta, noto per le sue idee ambientaliste e per le sue opere innovative, ha pubblicamente dichiarato di volersi impegnare nel sostenere la campagna mediatica. Alcune puntate di Task Force, fiction a sfondo ecologista diretta da Guardabascio, potrebbero essere girate proprio in provincia di Salerno.

Fonte foto: www.sergiovessicchio.com

Share this post
Tags

About The Author

Il Nibbio scrive, il lettore legge, giudica e critica se vuole. L'importante è che legga!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *