Dimmi quando sei nato e ti dirò chi sei.

Published On 10 dicembre 2010 » 127 Views» By Simona » Attualità, News dal Mondo, Scienza
 0 stars
Registrati to vote!

solLa quantità di luce percepita nelle prime settimane di vita, influenza il nostro carattere, nonché il nostro umore e la nostra suscettibilità a disturbi come la depressione e la schizofrenia.
A dirlo è uno studio americano, pubblicato su Nature Neuroscience. Ma c’è di più, gli esperimenti effettuati sui topi ci dicono che non è tanto la luce, bensì la data di nascita che ci condiziona. Esiste infatti proprio una branca che si chiama “biologia stagionale” che va ad indagare sugli effetti della luce su un’area del nostro cervello, localizzata dietro gli occhi: l’orologio biologico. Questa area regola i ritmi circadiani e dunque funzioni come il sonno, l’appetito, la pressione sanguigna. Doug McMahon, ricercatore, afferma che tali ricerche ci informano sui motivi per cui le persone, che nascono nei mesi invernali, siano maggiormente affetti da depressione. Anche il docente di ritmi del comportamento e ciclo veglia-sonno dell’Università di Bologna, Vincenzo Natale riferendosi ai nati nei mesi estivi, afferma: “le giornate non finirebbero mai. Ecco da dove nasce la tendenza a diventare ‘gufi’. In nati in inverno sono invece mattutini doc.” (Quotidiano La Repubblica).

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>