Frenata Adriano. Adesso anche il narcotraffico?

Published On 1 giugno 2010 » 555 Views» By Polluxwriter » Sport
 0 stars
Registrati to vote!

adri--180x140Tutti attendono Adriano. Anche la polizia brasiliana lo attendeva ieri per un interrogatorio al quale non si è presentato. Stavolta non si tratta di una scazzottata tra ex compagni di squadra per una donna, tantomeno di notti brave, stavolta se tutto venisse confermato c’è di mezzzo un’amicizia sospetta con un narcotrafficante.
L’amicizia in realtà è confermata dallo stesso Adriano, che nato nella favela del boss Mica si è dichiarato anche suo amico d’infanzia. Tra le voci pare che abbia anche regalato al boss due honda da 35mila euro. La polizia vorrebbe quindi avere maggiori chiarimenti riguardo questa amicizia e sui rapporti con i trafficanti di droga locali. Sembra inoltre che Adriano sia amico anche di Atanasio Fabiano da Silva, un noto ricercato sul quale pendono otto mandati di cattura, di cui tre per omicidio.
Tutto è iniziato dopo che il quotidiano “O Dia” aveva pubblicato delle foto che ritraggono il giocatore nella sua cucina armato di mitra. In un’altra foto Adriano mostra invece le dita che formano le iniziali CV, ossia l’acronimo di una banda criminale brasiliana.
Il suo procuratore Gilmar Rinaldi rassicura la società giallorossa affermando che l’arma nella foto non è altro che un giocattolo e che le foto sono storia passata ormai e a suo tempo facevano parte di un tentativo di estorsione ai danni del giocatore. La Roma attende comunque notizie migliori.
Sempre il quotidiano “O Dia” rivela però che il suo procuratore, prima di trovare l’accordo con i giallorossi, avrebbe parlato con il presidente del Flamengo rivelandogli che il giocatore avrebbe dovuto lasciare il club perché “un nuovo caso stava per scoppiare”. Si trattava forse di questo?
Intanto Adriano è atteso nuovamente domani per l’interrogatorio con la polizia brasiliana. Si presenterà?

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *