Guida alla scelta del miglior hosting: Netsons vs Aruba. Chi è il migliore? E il più economico?

Published On 16 marzo 2011 » 7721 Views» By Polluxwriter » Internet
 0 stars
Registrati to vote!

Premessa: Questo articolo avrà una chiave di lettura migliore se prima si legge: Guida alla scelta del miglior hosting. Risparmio e qualità ad un prezzo bassissimo.

Un gran numero di utenti, non conoscendo Netsons, si affida ad altre società che offrono servizi uguali (per carità a volte anche migliori) a prezzi sicuramente più elevati.

Aruba ad esempio propone l’Hosting Linux Aruba (se si parla di WordPress si deve acquistare un hosting Linux ricordatevelo e tenetelo a mente, tra poco scoprirete il perché) a 20.66 euro + iva. Totali sono quasi 25 euro, al contrario di Netsons che offre un servizio ancora superiore (consultabile nel precedente articolo a questo link) a 18 euro totali.

E perché Netsons dovrebbe essere superiore? Perché Aruba, al prezzo sopra citato, offre solamente:

– registrazione del dominio;
– spazio illimitato su disco (per carità Netsons è “solo” 1GB);
– 5 caselle di posta elettronica POP3 da 100Mb ciascuna;
– un Pannello per la gestione del dominio;
– Nuovo servizio Webmail Aruba;

Lo spazio illimitato potrebbe essere allettante, ma fate attenzione, non manca qualcosa? Già, manca più di un semplice qualcosa:
Antispam, Backup ed il pezzo forte indovinate qual’è…i database MySQL. Questi servizi stanno sotto la voce “opzionali”, ossia a pagamento… tutti servizi che invece con Netsons sono compresi nei 15 euro + iva.

Andate su Aruba adesso e fatevi due calcoli:  quanto arrivereste a spendere aggiungendo questi servizi?
E tenete sempre a mente: scordatevi di poter installare wordpress o joomla senza un database.
Per ovviare questo “disservizio” Aruba ha quindi realizzato un pacchetto completo e adatto alle nostre necessità, con il nome di Hosting Easy Linux e alla modica cifra di… 50 euro + iva ossia 60 euro totali. Sfuggirebbe a chiunque la convenienza dell’offerta, anche a noi. Il listino dei pacchetti offerti da Aruba è visualizzabile a questo link. Vedere per credere.
Aruba quindi, sembra far pagare ogni virgola in più ed offre proprio per questa ragione “molti più servizi”, dalla Gestione DNS al Redirect (che pagare è davvero una stupidaggine essendo realizzabile gratuitamente) al FotoAlbum 2.0!!! Ma perché far pagare ogni piccolo servizio che potrebbe essere incorporato in uno superiore ad un prezzo sicuramente minore? (Su Netsons sai quanti FotoAlbum a 18 euro iva inclusa?)
Probabilmente unica ragione di questi prezzi così alti in confronto alla concorrenza deriva dal fatto che Aruba è sul mercato da molto più tempo, e offrire moltissimi micro servizi depista l’utente meno esperto che si ferma ad “ammirare” la vasta gamma di opzioni.
Un ultimo punto (per ora) da analizzare mettendo a confronto Aruba e Netsons potrebbe essere la grafica. Aruba si presenta con una schermata graficamente vecchia e molto ampia, probabilmente dovuta proprio a tutti quei servizi e al problema di dove posizionarli.
Netsons invece è all’ insegna della modernità con una grafica pulita e giovane, 2.0 come si dice ora. Netsons si è affidata ad un webdesigner, mentre Aruba probabilmente non se ne è mai preoccupata.
Infine per quanto riguarda l‘area utenti  Aruba è un mare in tempesta, troppe informazioni tutte insieme e disposte in maniera caotica, non meravigliatevi troppo se scegliendo Aruba impazzirete cercando le voci più banali.
Su Netsons ancora una volta c’è poco da dire: area utenti veloce e intuitiva, ben divisa e ordinata, tutto al posto giusto senza migliaia di servizi e sotto servizi che poco interessano e occupano spazio inutile.
Restando nei 20 euro (iva inclusa) Aruba risulta quindi incompleto e sfora il tetto di 5 euro circa, di 40 invece se si sceglie l’ Hosting Easy Linux per tappare le mancanze dell’Hosting Linux Aruba.
Netsons invece è sotto il tetto di 2 euro, sorprendente no?
Ecco perché a parer nostro Netsons straccia ad occhi chiusi Aruba.

NB: non lavoriamo per Netsons, siamo solamente soddisfatti (a quel prezzo) di ciò che abbiamo scelto. Ognuno poi è libero di trarre le proprie conclusioni a seconda della propria esperienza con questi due gestori. E voi quale hosting avete scelto?

Link | Netsons

Share this post
Tags

About The Author

24 Responses to Guida alla scelta del miglior hosting: Netsons vs Aruba. Chi è il migliore? E il più economico?

  1. Antonio Sesto says:

    Due fornitori di servizi non possono essere giudicati solo sul prezzo dei servizi offerti. Tra le variabili che devono essere incluse nella valutazione delle offerte deve necessariamente essere incluso il downtime, cioe` il tempo massimo in cui un sito puo` essere non raggiungibile.

    Tra l’altro, anche netsons offre descrizioni incomplete. Per esempio, nel pacchetto Hosting Condiviso (quello base) non viene esplicitamente indicata la dimensione massima dei DB (aRuba specifica 100MB).

    2GB di spazio massimo possono essere tanti o, comunque, sufficienti per un blog, ma sono decisamente pochi se il proprio spazio web viene usato anche per conservare parte dei propri dati.

    Quando vengono confrontate le offerte ‘intermedie’ quelle sui 50/60 euro, i due servizi di hosting sono piu` o meno equivalenti. Netsons forse offre di piu`, ma – per un l’utente ‘medio’ – uno spazio illimitato sul server e` sicurametne piu` utile di infiniti DB MySQL.

    Il confronto tra i due servizi, aRuba e netsons, non mi sembra cosi` sbilanciato a favore del secondo.

    Saluti.

  2. Huels says:

    Lavorare su aruba attualmente è semplicemente una *indecenza* dato che l’unico modo per trasferire un sito voluminoso è via ftp, mentre con netsons e cpanel ho un filemanager che mi consente di inviare un unico file compresso e decomprimerlo in loco.
    Già solo questa differenza (che significa passare da alcune ore per il traferimento a qualche minuto) vale il cambio di fornitore. Per fortuna non tutti i miei clienti hanno aruba.
    Per i downtime di netsons sono ben chiare le medie per ogni server sul sito.

  3. Domainator says:

    Di offerte ce ne sono molte, per esempio io ho trovato questo a soli 3 euro al mese:

    » Unlimited Data Storage
    » Unlimited Data Transfer
    » 5 Domains Hosted
    » 500 E-mail accounts
    » Unlimited FTP Accounts
    » 20 MySQL DBs
    » 5 PostgreSQL DBs

  4. Polluxwriter says:

    ehehehe autopromozione si sta facendo eh?
    scriva un articolo esplicativo e saremo lieti di ospitarlo e pubblicarlo..

  5. Lorenzo says:

    io mi trovo molto bene con xlogic.org
    Ciao

  6. black says:

    Io sono un vecchio cliente Aruba, devo dire che mi sono trovato bene per un fatto: è versatile e facile. Con i CMS che uso ne sono sempre uscito vincitore (cosa non successa con altri Hosting in cui ho avuto problemi, non mi hanno risolto un cavolo e ho concluso trasferendo verso il vecchio salvagente Aruba). Poi i ticket sono seguiti, i problemi sono pochi ultimamente e i siti reggono.

    Però Aruba ha un grosso difetto: la gestione account… è un marasma di rimandi. Per la fatturazione è una cosa, per i domini un’altra, per la posta un’altra ancora… e poi rinnovo i domini e se non sto attento non rinnovo i database Mysql (già successo coi clienti che si sono incavolati dopo aver perso il database).

    Netsons l’ho provato per l’hosting gratuito, volevo testare senza impegno, sono entrato, ho visto la gestione utente: tutta chiara e pulita. Poi per i siti c’è il controllo con cPanel di tutte le cose, che con Aruba abbiamo varie lacune. Bene, penso che trasferirò un sito li comprando la soluzione base, e se va bene saluto Aruba. Mi dispiace ma almeno per come gestisce le cose Netsons si è presentato più organizzato, professionale e affidabile.
    Ora tocca fare la prova del nove ovviamente!

  7. Polluxwriter says:

    guarda la gestione è chiara è vero ma sta attento a seguire alla perfezione il regolamento….netsons ti disattiva l’account senza spiegazioni, dopo che li contatti te le dà..questa è una cosa che non mi va affatto giù sinceramente..

  8. paolo says:

    Penso che meglio di aruba in italia è difficile trovare, e che peggio di netsons è difficile trovare.

  9. Polluxwriter says:

    beh son punti di vista..su netsons è vero che se non fai personalmente manutenzione sei spacciato, quindi in parte concordo..ma su Aruba dopo un crash dei server credono di farti un regalo donandoti servizi inutili per scusarsi..
    ho hosting su entrambi i siti..ognuno ha i suoi pro e i suoi contro quindi, in parte concordo in parte no…su Aruba non tollero il pannello di controllo orribile ad esempio..poco intuitivo, vecchio, confusionale

  10. Claudio says:

    “non siamo pagati da netsons”
    ok, però non capisco perchè il link a netsons contiene il vostro codice di affiliazione.

    Non siamo mica stupidi, cercavo un confronto serio tra aruba e netsons, dato che sono convinto che netsons sia migliore, ma sicuramente non mi basero su un sito affiliato

  11. Polluxwriter says:

    Un codice affiliazione non significa nulla sinceramente. Netsons offre la possibilità a TUTTI di guadagnare sulle affiliazioni, sui clienti portati su Netsons. Pochi euro a cliente non pensare.
    Se aruba avesse avuto un codice affiliazione avremmo inserito anche quello, per cercare di guadagnare qualche euro per poter mantenere le spese di hosting senza andare sotto con le spese annue.
    Ecco quindi il perché del codice affiliazione, non c’è nessun mistero dietro, siamo stra-trasprenti. e ti dirò di più se si potesse dialogare civilmente le vorrei dare delle dritte.
    Cordiali saluti

    PS: è come dire “come mai sul suo sito consiglia la versione di firefox e al suo interno c’è un codice affiliazione?”

  12. Polluxwriter says:

    il codice affiliazione di NETSONS è disponibile per tutti i registrati, e ti permette di guadagnare una piccola percentuale sui clienti che si portano in Netsons. Se aruba avesse avuto un suo codice affiliazione avremo introdotto anche quello.
    L’articolo e il codice affiliazione insieme sono solamente un caso.
    E i guadagni generati da questo link servono a ripagare parte delle spese annuali per l’hosting.
    Se si potesse avere un confronto civile sarebbe bello poterle dare qualche dritta a riguardo piuttosto che leggere i suoi commenti di sfiducia, che come vede sono stati comunque pubblicati.

    PS: è come se le dicessi che sul suo sito dove consiglia Mozilla c’è un codice di affiliazione.
    Dovrei considerare il suo consiglio poco attendibile?

  13. Claudio says:

    non credo di aver avuto un tono incivile; il punto è che dite di non esser pagati da netsons, quando comunque una piccola percentuale di guadagno c’è. Non sono contrario ne a netsons ne alle affiliazioni. Criticavo solo l’atteggiamento. Io ho più di un affiliazione, ma non affermo che lo faccio per puro spirito di condivisione se poi il link di ciò che voglio pubblicare fa parte di un affiliazione. Detto questo sono comunque pro-netsons, giusto ieri ho trasferito il dominio di un altro sito da altervista a netsons dato che altervista mantiene comunque domini di terzo livello.

  14. Polluxwriter says:

    Salve Claudio, non si intendeva insinuare che il suo tono fosse incivile, ma invitarla ad avere una conversazione sicuramente migliore. Ovviamente il suo commento è stato ben accetto, altrimenti non lo avremmo condiviso e nessuno avrebbe mai letto il suo punto di vista.
    Erano previsti articoli che parlino anche dei punti deboli di Netsons, come è giusto che sia, e anche lì avremmo messo il link affiliazione, perché l’abbiamo, e proviamo ad usarlo per ripagarci le spese di gestione.
    Ci voleva solamente un po’ di tempo, tutto quì. Ma il suo commento sicuramente ci impone di farlo il prima possibile, per ovviare ad ogni dubbio possibile riguardo la buona fede dei nostri articoli.
    Verrà inoltre pubblicata una guida all’ottimizzazione dei siti su Netsons, per aiutare chi ha scelto questa società grazie a questi articoli.
    La invitiamo comunque a contattarci tramite il form contatti, in modo da poterci scambiare mail e continuare a parare..e darle anche qualche consiglio sull’hosting Netsons

  15. Pingback: Nestons Vs Aruba: La difficile scelta dell'hosting. Sostenere un hosting economico non significa affermare che sia il migliore. | toWrite.it

  16. antonio sesto says:

    Le medie di downtime di netsons sono pubblicate e sembrano sempre tutti on-line e io ci credo. Però magari qualcuno inciampa spesso nei cavi, perché poi ci sono momenti in cui il loro server mysql è irraggiungibile e – in quel famoso elenco – ci sono solo pallini verdi.

  17. Luigi says:

    io ho preso un hosting su http://www.sever.it, attivazione rapida e supporto che risponde anche di domenica in poco tempo! 🙂

  18. Stefano says:

    Salve a tutti,
    ritengo personalmente che questo confronto sia palesemente di parte e poco documentato. Si parla infatti solo di numeri all’acquisto e non si parla di casi reali.
    Curo parecchi siti sia su Aruba e su Netsons e concordo con chi dice che ognuno ha i suoi pro e i suoi contro, ma sinceramente mi sento di dissentire pienamente con questa descrizione “proNetsons”.
    Consiglio agli utenti che vogliono avere una idea della qualità dei servizi offerti di testare con mano le differenze tra i due, tramite l’esperienza riuscirete sicuramente ad individuare l’hosting migliore per le vostre esigenze.

  19. antonio sesto says:

    Tra l’altro l’hosting economico di netsons non può essere usato da liberi professionisti e imprese.

  20. Diego says:

    Con NETSONS esperienza negativa

    Dopo aver acquistato un servizio con caratteristiche di “spazio web illimitato” al costo di 80€ l’anno, ho iniziato a trasferire il mio sito (una galleria fotografica da 35GB di foto)

    Passato neanche un mese stato contattato telefonicamente e mi hanno paventato dapprima una sospensione del servizio, poi un “non ti rinnoveremo l’anno prossimo”. Motivo? Stavo occupando troppo spazio.

    Cioè… illimitato non vuol dire davvero illimitato ma… “ragionevole”, e questo ragionevole è a loro discrezione.

    Alla domanda “quanto sarebbe il ragionevole” mi è stato risposto che mediamente sono 5-6GB. Alla mia domanda “non sarebbe il caso di scriverlo da qualche parte questo dato” sono seguiti una decina di secondi di silenzio.

    Ho sprecato i miei soldi, il mio tempo, e ora dovrò trovarmi un altro hosting.

    E dire che avevo scelto questo hosting, proprio perché vantava uno spazio illimitato… PESSIMI!

  21. Alessio Renga says:

    Ciao se può interessare ho trovato (e provato Hosting Low Cost W100) un provider italiano che offre come servizio webserver apache + mod_pagespeed https://www.coolnetwork.it/guide-rapide/hosting-low-cost-con-modpagespeed Uno dei pochissimi in italia! L’hosting che ho preso è a costo zero registrando 1 dominio multo utile a mio avviso per testare con mano il servizio.

  22. Marco says:

    Raga io sinceramente ho i miei siti su Aruba e devo dire che vanno a tre all’ora. Cercavo anche io una dritta sincera su qualche Hostin in Italia veramente performante con una buona assistenza ed una buona offerta commerciale qualità/prezzo.

  23. Davide says:

    salve a tutti, vorrei precisare che sono molto ignorante in materia. volevo un consiglio e informazioni. io ho aperto da poco una piccola enoteca e vorrei fare un sito per ora semplice per farmi conoscere, con qualche informazione, la cartina di dove sono e magari un domani aggiungere anche i prodotti per la vendita on linea. aspetto un vostro prezioso aiuto. grazie molte.

  24. Fabrizio says:

    Ciao, vi consiglio xlogic.org per wordpress, lo uso per i miei siti.

    Fabrizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *