I NEGRAMARO: “Casa 69”

Published On 18 novembre 2010 » 714 Views» By Serena » Musica, Recensioni
 0 stars
Registrati to vote!

Ho sentito dire che c’è un matto/in giro con le tasche/piene di parole/e sogni che nessuno ha mai realizzato…QUEL MATTO SON IO”

E’ la quarta traccia del nuovo album dei Negramaro, “Casa 69”, uscito il 16 novembre, presso tutti i negozi di dischi. L’atteso lavoro è stato anticipato dalla pubblicazione del singolo “Sing-hiozzo”, immediatamente primo su I-Tunes.casa-69 Sono trascorsi tre anni dal loro ultimo album, “La finestra”, e i Negramaro non hanno disatteso le aspettative.

Testi impegnati e sonorità forti contraddistinguono i sedici brani, incentrati su una tematica costante, l’uomo e la sua problematica individualità. La difficoltà di comunicare, l’intensità dei sogni, la potenza della libertà, le tante fragilità e le poche certezze dell’essere umano si susseguono nel piacevole ed intenso viaggio musicale di Casa 69, luogo fisico nel quale i Negramaro realizzano le loro canzoni. Sin dalla copertina emerge l’atmosfera del disco: essa, infatti, raffigura la scultura in vetro del bassista del gruppo, Ermanno Carlà, che ha realizzato un uomo-cuore che, con le sue vene-rami, rappresenta l’esigenza dell’essere umano di vivere collegato ad un altro organismo. Il progetto del gruppo salentino prevede anche una versione speciale dell’album, che comprende un cd e un dvd: il primo, è arricchito di due tracce audio, nonchè della colonna sonora del film di Michele Placido, “Vallanzasca-Gli angeli del male”; il secondo, invece, contiene il video in 3D di “Sing-hiozzo”, un filmato con il backstage del disco e un interessante booklet. Ancora una volta, la poesia dei Negramaro conquista il suo piccolo grande posto nell’universo musicale…

Share this post
Tags

About The Author

3 Responses to I NEGRAMARO: “Casa 69”

  1. craig80 says:

    Ragazzi, ma questo è un disco pazzesco. E’ il miglior disco italiano del decennio. In Italia una cosa del genere non si sentiva dai tempi dei primi Litfiba. I Negramaro hanno superato se stessi

  2. Serena says:

    Condivido!!! 🙂

  3. Andrea says:

    Condivido..disco stupendo…lo ascolto gia dieci volte al giorno..canzoni che lasciano la traccia , melodie davvero uniche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *