Just Eat? No Pizza Hub!!

Published On 1 luglio 2013 » 1372 Views» By Polluxwriter » Internet, Recensioni
 0 stars
Registrati to vote!

Perché questo titolo? beh perché voglio spendere due parole in favore di un servizio conosciuto poco tempo fa.
Just Eat probabilmente lo conosciamo tutti, se non tutti comunque siamo in molti. Per chi non lo sapesse è un servizio online che ti permette di prenotare pasti a domicilio prenotando dai più disparati ristoranti in torno a te:  giapponese, cinese, africano, ristoranti classici, pizzerie!! Purché ovviamente questi locali prevedano un servizio a domicilio.
Ma io volevo solo una pizza! quindi invece di farmi distrarre da tutte quelle offerte allettanti di ristoranti ma che non mi interessavano ho detto: “ma c’è un qualche cavolo di servizio che raggruppi solamente tutte le pizzerie attorno a te??”.
Così ho cercato e cercato e dopo aver trovato servizi di altre città che facevano proprio quello che chiedevo io ho trovato PizzaHub!

Perché ho deciso di scriverci un post?

Perché dopo averlo utilizzato ed aver trovato il servizio offerto interessante, mi son documentato, ho cercato di cosa si trattava ed ho scoperto che dietro Pizzahub c’era un team tutto italiano.
La cosa quindi mi ha entusiasmato abbastanza, credo parecchio nelle startup italiane, soprattutto se quel che fanno lo fanno bene.

Tornando a noi, pizzahub permette di trovare tramite geolocalizzazione tutte le pizzerie che sono nella tua zona e ti da la possibilità di ordinare online. Online? Esatto, online.
Non bisogna alzare il telefono quindi, basta scegliere la pizzeria che preferisci tra quelle offerte e poi scegliere direttamente dal menu stando comodamente seduti davanti al pc.
Fritti, pizze, bevande.. e chi più ne ha più ne metta!
Forse a molti sembrerà una stupidaggine ma son dell’idea che una comodità simile debba essere valorizzata. Le città coperte sono per ora solamente due: Roma e Torino (il progetto è nato da meno di un anno),
ma son dell’idea che una buona diffusione e un sempre maggiore utilizzo possa garantire il successo e la diffusione in tutta Italia del servizio. Ripeto, adoro i progetti italiani.

Come funziona.

Basta permettere al browser di geolocalizzarti (capire dove sei esattamente per chi non lo sapesse), scegliere il tuo ordine a seconda della pizzeria scelta e registrarsi.
Una volta inseriti numero di cellulare, email e password (per la verifica), indirizzo e orario di consegna il gioco è fatto. Adesso basta aspettare l’ordine che arriva direttamente a casa tua.

Il ritardo è stato solamente di 5 minuti (visto che ci siamo diciamo tutto) ma probabilmente sono state le 9 pizze e i 12 fritti a mettere in crisi la pizzeria. Ovviamente sto scherzando, 5 o 10 minuti di ritardo per un ordine del genere possono anche starci, l’importante è che tutto sia arrivato

Conslusioni.

Pizzahub è quindi un servizio interessante, che consiglio di utilizzare e divulgare a chi ancora non lo conosce.
C’è forse qualcosa da cambiare a livello grafico e a livello di user experience (intuitività in poche parole) ma essendo nato veramente da poco tempo credo possa solo migliorare.
Spero quindi nei prossimi giorni di riuscire a contattare il team che lavora dietro a questo sito per dare un volto a questo progetto e perché no fargli una piccola intervista. Sentiamo cos’hanno da dire.

Per chi volesse utilizzare PizzaHub e rimanere aggiornato sull’evoluzione del sito quì di seguito lascio i vari contatti reperiti per ora in rete:
PizzaHub.it
PizzaHub Fan page

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *