La ragazza sedicenne intrappolata nel corpo di un neonato

Published On 1 settembre 2009 » 1097 Views» By Simona » Scienza
 0 stars
Registrati to vote!

brooke16Broke Greensberg è una ragazza statunitense di 16 anni, alta però su per giù 75 centimetri e pesa 7 chilogrammi.
Il suo è un caso singolo al mondo e non riconducibile a nessuna malattia genetica o cromosomica. La sua percezione conta un’esperienza di 16 anni, ogni parte del suo corpicino sembra viaggiare su binari indipendenti. Ad esempio la struttura ossea è simile ad una bambina di 10 anni, con i denti da latte.
Il livello comunicativo è fermo probabilmente a un’età inferiore a 12 mesi, le abilità linguistiche sono più che ridotte, assenti, ma sorride e mostra alte capacità nel riconoscere le persone che la circondano.
I suoi 16 anni si celano perentoriamente dietro la classica ribellione adolescenziale e la brama mostrata nei momenti di shopping con la mamma e le sorelle, tre ragazze normodotate e con uno sviluppo del tutto sano.
Contrariamente ad una ragazza di 16 anni, mostra modalità di reazione infantili, piange e strilla di fronte un no o una ammonizione da parte dei genitori.
Rimane un mistero per la società e i medici che la seguono: il corpo non invecchia, non come ce lo si aspetterebbe, non in maniera armonica. In 16 anni della sua vita Brooke ha già affrontato numerosi interventi: diverse ulcere perforanti allo stomaco, 14 giorni di coma e la diagnosi di un tumore al cervello svanito all’improvviso.
In tutti i casi si è sempre ripresa sorprendentemente bene.
Oggi la bambina-teenager rappresenta quasi un topo da laboratorio, varie sono le ricerche su campioni delle sue cellule e del suo Dna.
L’intera scienza condensa la propria attenzione su questo caso, con la speranza di rintracciare nella devianza di parametri canonici, risposte sulla natura mortale dell’uomo nonché sul “gene della giovinezza”.
Si spera che tutto ciò avvenga nel rispetto di quei valori etici e deontologici che ci rendono grandi uomini, non solo grandi scienziati.

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *