Laura Maggi è la barista più provocante d’Italia? Un gruppo facebook la difende dai moralisti!

Published On 25 febbraio 2012 » 876 Views» By Polluxwriter » Attualità, Gossip
 0 stars
Registrati to vote!

Laura Maggi, la sexy barista di Bagnolo Mella, continua a far parlare di sé.
In realtà sono però gli altri a parlare di lei. Laura il suo effetto domino l’ha ormai avviato da un pezzo, e non c’è assolutamente bisogno di interviste o dichiarazioni che fanno scalpore per alimentare il fuoco.
Ci pensano gli altri. Ci pensano i suoi sostenitori sul gruppo ufficiale facebook “gli amici di Maggi Laura“.
Proprio così, in soli due giorni ha quadruplicato il numero di iscritti, arrivando quasi ad 11 mila membri.
Pareri in favore e contrari alla bella ragazza del nord, in realtà il gruppo nasce molto probabilmente in sostengo della barista ma non mancano puntualmente “infiltrati” che tengono ad esporre anche il loro punto di vista.
Basta fare un giro nel gruppo e potrete vedere praticamente di tutto: persone che chiedono dove sia precisamente il bar, disposti a spostarsi addirittura dalla Svizzera; altri che chiedono l’orario d’apertura; donne (va detto molto poche) che esprimono ammirazione e il loro sostegno nei confronti della ragazza.
C’è poi chi non riesce ad esimersi dal darle contro, dal fare la morale, probabilmente senza fermarsi a pensare due minuti per capire che se qualcosa fosse stato violato, il locale avrebbe chiuso.
Tutti hanno il diritto di esprimere la loro opinione, assolutamente, nessuno può negargli questa libertà inviolabile.
Si parla di donna oggetto, di come ci si abbassi a tanto per fare un po’ di soldi, di nuovo si torna a parlare di mercificazione della donna, alla fine ci si scontro inevitabilmente.
Divertenti anche i commenti di quei maschietti che affermano di aver frequentato donne più belle, e subito partono le contro domande: “Che cosa scrivi a fare? Che ci fai su questo gruppo se devi solamente criticare?“.
Facebook è un ottimo luogo per gli studi di caso, basta parlare dell’argomenti del momento per leggere opinioni contrastanti e accanimenti inaspettati: persone che prendono a cuore l’argomento ed altre che credono di aver il diritto di smontarlo.

Quel che vogliamo dire è molto semplice: la morale ci può stare, senza un minimo di morale la nostra società oggi non sarebbe forse la stessa, non sarebbe così variopinta soprattutto.
Ma i moralisti, se proprio devono, dovrebbero dir più spesso quel che pensano, non una volta l’anno quando a far notizia è il gossip, perché di questo si tratta. Giornali e tv hanno forse dato troppo spazio alla notizia è vero, soprattutto nelle fasce protette, ma questa è la direzione verso cui ci stiamo spingendo: la notizia a tutti i costi, l’audience a tutti i costi (i tg dovrebbero fare un bel mea culpa in merito essendo maestri in questo). La vera informazione non esiste più, le notizie realmente importanti non contano più nulla.
Ma torniamo ai moralisti, dove sono quando la legge viene veramente violata dai politici?
Dove sono quando si parla di favoreggiamento della prostituzione nei tanto citati night club?

Laura Maggi non si spoglia, è vero lascia pochissimo spazio all’immaginazione non ci sono dubbi, ma non vende il proprio corpo e nessuno la costringe a farlo. Non viola quindi la legge. Ha deciso di testa sua di giocare con i gusti dei clienti, mostrando con provocazione le sue grazie attraverso un “vedo non vedo”, il tutto per incrementare le vendite, ma non venendosi.
Visto il risultato chi ha avuto ragione?

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *