Mille splendidi soli: un realismo tutto al femminile.

Published On 10 dicembre 2009 » 504 Views» By fabiana » Libri, Recensioni
 0 stars
Registrati to vote!

millesoli2Un’antica poesia su Kabul recita: “non si possono contare le lune sui suoi tetti, né i mille splendidi soli che si nascondono dietro i suoi muri”.

Ecco, i  Mille splendidi soli sono proprio quelli che sorgono e tramontano in una terra, l’Afghanistan, così distante dal nostro mondo occidentale ma in cui ci troviamo catapultati leggendo questo libro, che non è un libro triste ma è un vero e proprio viaggio in un paese e nelle vite di Mariam e Laila le due protagoniste. Significativa è la frase: “ogni fiocco di neve era il sospiro di una donna infelice…che si raccoglievano a formare le nubi, e poi si spezzavano in minuti frantumi, cadendo silenziosamente sulla gente. A ricordare di come soffrono le donne come noi…di come sopportiamo in silenzio tutto ciò che ci cade addosso”. Donne punto di partenza per narrare la storia di un paese travagliato, contraddittorio e violento. Donne di cui possiamo sentire le emozioni. Donne che dietro un burqua guardano la vita degli altri ma non vivono neppure la loro. Donne che amano o restano nel ricordo di avere amato, che sopportano anche la sofferenza piu’ atroce con la dignità di persone. Donne con il coraggio di sperare. Laila e Mariam hanno avuto vite diverse ma si ritrovano sotto il tetto dello stesso uomo violento e proprio questa situazione le porterà al riscatto finale. Khaled Hosseini, l’autore che ha già raggiunto il successo con Il cacciatore di Aquiloni, scrive con una sensibilità tutta al femminile ma è capace anche di raccontare gli eventi storici afghani, la guerra, la violenza talebana, le ferree regole della cultura islamica, la morte, in modo da farci comprendere la realtà nella quale vivono le protagoniste e ci riesce cosi’ naturalmente  che le 400 pagine del libro scorrono senza accorgersene e alla fine, lette le ultime righe, ci si sente come …questo non posso dirvelo. Una consapevolezza l’ho avuta: il vuoto, la solitudine, l’amarezza, una vita che sembra impossibile ma c’è sempre qualcuno che soffre di piu’  e ti potrà salvare…..

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *