Negli Stati Uniti si lavora alla creazione dei nuovi Terminator.

Published On 26 gennaio 2012 » 568 Views» By Simona » News dal Mondo, Salute, Scienza
 0 stars
Registrati to vote!

Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza, ma all’uomo non piacque e creò il soldato-macchina.
Navigando su internet mi sono imbattuta in un articolo molto interessante pubblicato su blogspot.com, dal titolo “I cyloni sono già tra noi”.
In realtà l’articolo originale appartiene allo scrittore inglese Michael Hanlon.

L’articolo fa riferimento ad un progetto statunitense già avviato, che ha l’obiettivo di creare soldiati-macchina.

Cosa significa…significa che si sta lavorando affinché i soldiati vengano privati di qualsiasi emozione o sensazione appartenente alla specie umana.

L’empatia, il senso di colpa, la stanchezza, lo shock, sono tutte caratteristiche psicologiche e psicofisiche che si sta cercando di cancellare in queste sperimentazioni.

Il progetto prevede inoltre: la dotazione di esoscheletri, infatti la Lockneed ha realizzato esoscheletri capaci di muoversi ad una verlocità di 16km/h); droghe che minano sui ricordi, esposizione a campi magneteci con effetti devastanti sull’empatia, dei veri e propri Terminator!

Il Pentagono pare proprio tenere molto a questo progetto, tanto da spendere fino a 400 milioni di dollari l’anno!

Oltre agli esoscheletri, un’altra colonna portante riguarda le ultime sperimentazioni farmacologiche: sintesi di nuovi psicofarmaci contro il sonno,  studio degli effetti del propanololo sul ricordi riferiti ai traumi.
Inoltre si sta cercando di rafforzare l’attenzione e la lucidità dei soldati mediante stimolazioni magnetiche transcraniali.
Insomma roba da far venire i brividi! Dove si vuole arrivare?

 

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *