Randagi come cavie. L’Ue appoggia la vivisezione.

Published On 13 settembre 2010 » 147 Views» By Kero » Attualità
 0 stars
Registrati to vote!

randagixarticoloRoma- Cani e i gatti girovaghi saranno la nuova frontiera della ricerca scientifica e farmacologica. Ecco cosa è stato decretato ieri, mercoledì 8 settembre, dall’Ue.  Ad indignare i quaranta deputati che, fortemente contrari a questo barbaro provvedimento, hanno lasciato l’aula di Strasburgo è stata anche la questione sulla vivisezione: l’Ue infatti si è espressa a favore della vivisezione di grandi scimmie – come ad esempio lo scimpazè- le quali hanno in comune con l’uomo il 98% del DNA. Tutto ciò è stato possibile perchè la maggior parte dei paesi europei non ha leggi chiare che salvaguardino i “diritti dei randagi”. La situazione italiana è però più articolata: l’Italia ha infatti ben due leggi che impediscono l’utilizzo di cani e gatti privi di padrone per la sperimentazione scientifica. Non resta che chiedersi in che modo il nostro paese si muoverà.

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>