Rilasciato Microsoft Office 2010: ma lo sapevate che…?

Published On 16 giugno 2010 » 2096 Views» By Stefano Loseto » Software, Tech
 0 stars
Registrati to vote!

openoffice-orgMolte volte quando si parla di Microsoft Office, tutti pensano a quel software “indispensabile”, presente in quasi tutti i PC, insomma a quel pacchetto di base, senza del quale non saremmo in grado neanche di scrivere 2 righe, o di scrivere un bilancio, o di creare presentazioni.

Ebbene da poco è uscito nei negozi italiani il nuovo Microsoft Office 2010. Ma quanto costa? Facendo riferimento al sito ufficiale della microsoft, il costo del pacchetto office nella versione home and student (word, excel, power point e one note) è di 139 €, la versione completa (che comprende anche Access e Publisher) costa ben 699€.

Una valida alternativa all’office della mircosoft è OpenOffice.org, una suite di proprietà della Sun Microsystems, sviluppata grazie al contributo degli utenti stessi. Infatti la sua grande innovazione sta nel fatto che è un software completamente gratuito e soprattutto più completo (è possibile scaricarlo in 70 lingue diverse, con relativo supporto di vocabolario e correttore ortografico).  Open office è stata adottato come software nella pubblica amministrazione dal governo israeliano, dalla Cina, dal Vietnam, dal Venezuela, ma l’Italia ancora stenta ad adottarla (solo alcuni comuni e enti locali lo hanno preferito).

È comprensibile che in molti casi, come uffici di un certo livello o con determinate esigenze la scelta si orienti sul pacchetto Microsoft. Ma nelle scuole, negli uffici della pubblica amministrazione a quanto ammonta il prezzo per l’utilizzo di questo software?  Qualcuno ha provato a moltiplicare questi prezzi per i milioni di PC presenti negli uffici pubblici??

Perchè lo stato anzichè tagliare i fondi per il personale, non risparmia attraverso l’utilizzo di software libero?  Come mai quando acquistiamo un Computer, presso qualsiasi centro commerciale o grande catena di distribuzione, ci addebitano già (inconsapevolmente) il prezzo di questo programma, che magari neanche abbiamo richiesto?  Come mai la maggior parte degli italiani non è informato dell’esistenza di un software completamente gratuito adibito a queste funzioni? Perchè, per trasparenza, quando si acquista un computer non si indicano i prezzi per tutte le componenti, comprese le licenze dei programmi?

Stefano Loseto

Share this post
Tags

About The Author

One Response to Rilasciato Microsoft Office 2010: ma lo sapevate che…?

  1. Andy says:

    Bella osservazione anch’io in un mio articolo lo consiglio. E’ ottimo ed offre funzionalità complete. Per chi volesse leggere ecco il link:
    http://www.paidbyandy.com/openoffice-org-alternativa-a-microsoft-office/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *