Scoperto il batterio ET.

Published On 9 dicembre 2010 » 504 Views» By Simona » News dal Mondo, Scienza
 0 stars
Registrati to vote!

batteri_arsenico-150x150La Nasa ha scoperto un batterio chiamato ET, che vive alimentandosi di un noto veleno, l’arsenico, questo a dimostrazione che la vita sugli altri pianeti può esistere anche in ambienti considerati poco favorevoli.
Il sovvertimento di quelle regole su cui si edifica la relazione tra ambiente e vita, ha inizio nel lago di Mono, in California, dove un gruppo della Nasa, coordinati da Felisa Wolfe-Simon, ha pescato questi batteri immersi in fango ricco di arsenico e sale.
I batteri sono stati trasportati in laboratorio e li coltivati aumentando le dosi del veleno che ha condotto alla trasformazione degli stessi in microrganismi.
Unico caso in cui una sostanza fortemente tossica riesca a sostituire il fosfato (che sta alla base delle molecole del Dna).
A questo punto non rimarremmo certo sorpresi dal sapere che la vita esiste anche nei deserti marziani o sulla superficie di Venere ricca di acido solforico.

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *