Scout presi a bastonate!

Published On 28 luglio 2010 » 603 Views» By nibbio » Cronaca
 0 stars
Registrati to vote!

Sembrava un’avventura come tante, in un posto tranquillo, a contatto con la natura per godersi l’estate all’ombra delle alpi svizzere. Tutto avrebbero potuto immaginare eccetto la notte di terrore che si sono ritrovati, loro malgrado, a dover vivere.scout
Gli inquirenti stanno ancora cercando di fare luce intorno all’anomala quanto brutale aggressione che ha visto coinvolti un gruppo di scout di Sondrio. Secondo quanto hanno riferito gli organizzatori del campo, nottetempo, un gruppo di uomini vestiti di scuro, organizzati e determinati, si è infiltrato nel loro campo per seminare lo scompiglio. Una bravata? Difficile classificarla e ridurla allo scherzo di qualche buontempone, perché oltre a distruggere le strutture, alcuni dei misteriosi incursori hanno pensato bene di usare bastoni e mazze per colpire gli ignari campeggiatori che dormivano inconsapevolmente. Nonostante i responsabili del gruppo tentassero di allontanare i turbolenti visitatori, una parte di questi ultimi proseguiva l’opera di distruzione. Secondo le testimonianze raccolte tra gli aggrediti, si è avuta la netta sensazione che il gruppo di assalitori fosse molto organizzato, al punto da sembrare una banda di professionisti. L’episodio è avvenuto in territorio svizzero, quindi poco oltre il confine con l’Italia. Le località autorità svizzere hanno espresso il proprio rammarico e la propria solidarietà promettendo di far luce sull’accaduto. Restano aperto numerosi interrogativi. A chi possono aver dato fastidio gli scout di Sondrio? Di certo è il primo episodio di tale gravità e crea un precedente in sostanza inedito. Senza contare che il gruppo si era accampato in un terreno di proprietà della chiesa Evangelica, senza di conseguenza aver potuto arrecare disturbo a nessuno. Nel frattempo la sfortunata comitiva ha fatto ritorno a Sondrio per riorganizzarsi e proseguire altrove la propria attività. I lividi e lo spavento certo resteranno un ricordo indelebile di quella che si è rivelata, essere una notte di terrore.

Share this post
Tags

About The Author

Il Nibbio scrive, il lettore legge, giudica e critica se vuole.
L’importante è che legga!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *