Tisane: sorsi di bellezza e benessere (I parte)

Published On 7 dicembre 2009 » 659 Views» By fabiana » Salute
 0 stars
Registrati to vote!

tisaneIdeali per una pausa rilassante, le bevande a base di erbe sono anche molto benefiche. A casa, in farmacia, al bar, in erboristeria le tisane sono molto apprezzate e sono proposte in tanti modi diversi: digestive, diuretiche, rilassanti, energizzanti, drenanti regalano subito benessere. Ecco le piu’ diffuse.

Rigeneranti: ginseng e equiseto. Questo tipo di tisane sono utili in caso di malanni, affaticamento e raffreddamenti. Il ginseng è famoso per essere un tonificante ma è utile anche nelle fasi di sovraffaticamento e convalescenza. Scoperte recenti han dimostrato che è in grado di neutralizzare i radicali liberi perciò è un buon antiossidante. L’equiseto contiene molti minerali utili in caso di stanchezza e di gravidanza. L’echinacea diventa preziosa soprattutto in inverno perchè abbrevia e allevia i sintomi delle malattie da raffreddamento rinforzando il sistema immunitario.

Drenanti: ananas e betulla.  Favoriscono lo smaltimento delle tossine e stimolano il metabolismo. La betulla, grazie ai flavonoidi presenti nelle foglie, favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso, garantendo un’azione snellente. Usata  anche in caso di ritenzione idrica e cellulite. L’ananas favorisce la digestione delle proteine e ha un effetto antinfiammatorio. La pilosella è strategica nella lotta alla cellulite, è un ottimo depurativo e contrasta la ritenzione idrica.

Digestive: carciofo e liquirizia. Il carciofo stimola la secrezione biliare e favorisce la digestione grazie alla cinarina che contribuisce anche ad abbassare il livello di colesterolo. La liquirizia invece aiuta a migliorare l’attività intestinale, favorendo la digestione e riducendo le infiammazioni (anche dovute ad ulcere). E’ anche un blando lassativo e protegge il sistema cardiovascolare, combatte le infiammazioni cronche e difende adi virus perchè aumenta le difese immunitarie.

Rilassanti: camomilla e passiflora. Indicate per avere un sonno sereno e riposante. La camomilla è un fiore calmante e sedativo, ma non solo perchè ha un potere antidolorifico e digestivo. La passiflora ha un’azione rilassante sul sistema nervoso che ha come conseguenza l’effetto ansiolitico e la capacità di prolungare il sonno. Il biancospino è conosciuo soprattutto perchè migliora l’afflusso del sangue e la forza di pompaggio del cuore: calma le tachicardie , lenisce gli stati ansiosi  e diminuisce lo stress favorendo quindi un buon riposo.

Depurative: ortica e tarassaco. Sono utili per ritrovare la forma favorenso lo smaltimento delle tossine e dei liquidi. L’ortica diuretica e depurativa protegge anche la flora batterica e, per l’alto contenuto di ferro, magnesio e altri principi attivi, è anche un ottimo ricostituente. Il tarassaco è molto indicato per chi ha problemi di digestione lenta, ha la capacità di aumentare la produzione di bile e agendo sulle cellule del fegato ne protegge l’attività. Si aggiunge un effetto diuretico e anticolesterolo.

Leggi la seconda parte

 

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *