Tisane: sorsi di salute e benessere (II parte)

Published On 8 dicembre 2009 » 3285 Views» By fabiana » Salute
 0 stars
Registrati to vote!

Antigonfiore: menta e finocchio. La menta grazie ai suoi principi attivi ha proprietà antisettica, promuove tisanel’eliminazione di aria dallo stomaco e dall’intestino favorendo l’appetito e la buona digestione. Contrasta anche le tensioni addominali spesso di origine nervosa. Il finocchio oltre ad avere proprità simili alla menta è utile anche per le neomamme poichè stimola la produzione di latte.

Dimagranti: tè e fucus. Il tè viene usato spesso come bevanda bruciagrassi perchè agisce sul sistema nervoso aumentando il consumo di calorie. Riduce l’appetito perchè contiene sostanze nervine (come la teina) e limita l’assorbimento delle proteine. Il fucus è un’alga da tempo conosciuta per il suo contenuto di iodio che stimola la produzione di ormoni da parte della tiroide mantenendo efficace il metabolismo. Apporta anche il cromo, minerale che interviene nella trasformazione degli zuccheri e vitamine del gruppo b che permettono un corretto utilizzo dei nutrienti da parte dell’organismo.

Antifame: mate e guaranà. Calmano il senso di fame sfruttando le proprietà dei vegetali. Il guaranà è diffusissimo in Brasile dove lo si usa come ingrediente per le bevande anti-stanchezza, stimolanti e tonificanti. Il mate è una pianta tropicale, con una azione calmante dell’appetito favorisce il senso di sazietà.

Defatiganti per le gambe: vite rossa e girko. Hanno un effetto drenante e protettivo per la circolazione, combattono problemi di gonfiore, fragilità capillare e circolazione che spesso attanagliano le donne. La vite rossa ha un’azione antiossidante e antinfiammatoria delle pareti dei vasi sanguigni. Il girko è noto per i suoi effetti benefici su vene e arterie, capace anche di contrastare l’invecchiamento del sistema circolatorio (azione fitogeriatrica). L’amamelide lenisce le infiammazioni e protegge i capillari.

Stimolanti: rooibos e cola. Il rooibos è un arbusto africano dalle cui foglie si ottiene un influsso simile a tè, molto ricco di polifenoli, sostanze antiossidanti per eccellenza. Utile come tonico, defatigante mentale e psicologico., ma senza un effetto negativo sul sonno perchè non c’è caffeina. La cola dà energia, mantiene svegli e ha un blando effetto stimolante, aumenta la resistenza, fa calare la fame e migliora la lucidità mentale.

Antistress: tiglio e melissa. Rilassano il sistema nervoso, alleviando i disturbi dovuti agli stati d’ansia e tenendo sotto controllo lo stress. Il tiglio ha un effetto calmante e leggermente soporifero, lenisce i disturbi dello stomaco causati da stress e nervosismo, è un blando diuretico e potenzia il sistema immunitario. La melissa solitamente viene utilizzata per facilitare la digestione lenta, ma è apprezzata anche per le proprietà distensive, rilassanti, antiossidanti. Aiuta il funzionamento del tratto intestinale. La valeriana è utile come spasmolitico in presenza di sindromi ansiose, di insonnia, affaticamento, cefalee ed emicranee. Può essere anche un lieve sonnifero.

Leggi la prima parte

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *