Un lungo applauso a Mario Monicelli.

Published On 30 novembre 2010 » 787 Views» By Simona » Attualità, Cinema, Cronaca
 0 stars
Registrati to vote!

monRicoverato da domenica e da tempo malato di tumore alla prostata, Mario Monicelli, noto regista, si è tolto la vita alle 21 circa di stasera lunedì 29 Novembre 2010, gettandosi dal reparto di urologia dell’ospedale San Giovanni di Roma. Il corpo è stato ritrovato vicino il pronto soccorso, mentre intanto la notizia ha iniziato a farsi strada nel mondo della regia e della televisione.

Lo ricordiamo grazie alla parole di Carlo Verdone: “Era probabilmente una persona stanca di vivere, che non sosteneva più la vecchiaia…. Era gentile, cordiale, ma di poche parole… Un anno fa mi capitò di fargli gli auguri a Natale. Rimase sorpreso: gli auguri, mi disse, non li fa più nessuno”(corriere.it).

Anche il pubblico  di Vieni via con me, ha accolto la notizia con un lungo applauso.

All’Italia intera Mario lascia in eredità anni e anni di produzione cinematografica, grazie ai quali viene considerato “padre della commedia all’italiana”, con i suoi oltre 60 film e le sue 80 sceneggiature: ricordiamo solo alcuni dei film più famosi Guardie e Ladri, I Soliti Ignoti, La Grande Guerra, L’armata Brancaleone.

Share this post
Tags

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *